Tröpfltalhof
Kaltern

    Garnellen

    Il mio "vino di casa"

    La mia casa è nel cuore della vigna. Il sauvignon, poco più di 1 ettaro, circonda infatti il nostro Maso di famiglia. Qui viviamo e qui nascono i nostri vini.
    Ci troviamo a 500 m di altitudine e la natura ci ha donato un terreno particolare, ricchissimo di scheletro calcareo e di porfido vulcanico.
    Dopo un lungo lavoro il vigneto ha ora raggiunto un’armonia vegetativa quasi perfetta. Le viti hanno fino a 30 anni di età.
    In molte annate già riesco a raggiungere una maturazione armonica utilizzando soltanto sostanze corroboranti.
    Raccolgo tardi nell’autunno, quando le piccole uve radi hanno raggiunto un colore giallo oro e la pienezza dell’aroma.

    bioweinhof_25
    bioweinhof_25

    Il mosto è lasciato fermentare in modo spontaneo in anfore di terracotta. Le fermentazioni sono spontanee ad opera dei lieviti indigeni e non usiamo solfiti.
    Solo in primavera, seguendo i ritmi cosmici, si separa il vino dalle bucce. Il vino ritorna pero’ in anfora dove rimane sulle fecce nobili. Seguendo il ritmo dei cicli vitali settennali, attendo che il mio vino raggiunga la "maggiore età" di 21 mesi prima di lasciare le anfore. In questo lungo periodo si sviluppa una stabilità naturale interiore che concede al vino un potenziale di lunga vita. Una volta in bottiglia attendo ancora circa 24 mesi prima di lasciarlo libero nel mondo del vino. Solo all'imbottigliamento (e mai lungo il suo percorso) aggiungo un po' di solfiti ma in quantità molto limitata, il meno possibile. Nessuna filtrazione o chiarifica.

    Il Garnellen si arricchisce in ogni annata esprimendo sempre alcuni dei caratteri del millesimo. Il colore varia da un'inteso giallo paglierino al giallo oro. Il naso, che spicca sempre per intensità e complessità, esprime frutti maturi (che, a secondo dell'annata ricordano l’albicocca, la melacotogna, la pera e gli agrumi) così come i fiori gialli. Sempre presenti e caratteristici sentori di erbe aromatiche (timo, salvia, origano) e di montagna, di pepe e zenzero. Grande nel palato, in equilibrio tra morbidezze e durezze, il Sauvignon è corposo e presenta una setosa vena tannica che arricchisce il sorso. La grande struttura ed intensità non appesantiscono mai la bevuta perchè sono sempre ben bilanciate da freschezza, sapidità e da una "pungente" mineralità. Lungo e piacevole il finale.

    ZoomDownload
    osservare la fermentazione
    ZoomDownload
    Vini in anfora
    ZoomDownload
    controllo della maturazione
    ZoomDownload
    Sauvignon Garnellen
    Benvenuti alla tenuta Tröpfltalhof